Per il terzo anno consecutivo Papa Francesco ha scelto la nostra Casa Divin Maestro di Ariccia per i suoi esercizi spirituali. Dal 6 all’11 di marzo, insieme a circa 70 suoi collaboratori della Curia, e aiutato dalle meditazioni di padre Ermes Ronchi, dell’Ordine dei Servi di Maria, ha pregato e riflettuto su “Le nude domande del Vangelo”, tema degli esercizi spirituali.

Il nostro Superiore generale, don Valdir José De Castro, insieme alla comunità paolina di Ariccia, l’ha accolto e salutato il giorno della partenza, segno di cordialità e di gratitudine per essersi fermato in questa nostra comunità voluta fortemente dal nostro don Giacomo Alberione, «destinata tutta alla riconciliazione e santificazione delle nostre anime, al ripensamento ed aggiornamento dei ministeri e degli apostolati».

P. Valdir José De Castro, Superiore generale della Società San Paolo, ha dato il benvenuto a Papa Francesco e ai membri della Curia Romana alla Casa Divin Maestro di Ariccia. È il secondo anno che Papa Francesco e i membri della Curia vengono a questa Casa per pregare e riflettere nei giorni dei loro Esercizi spirituali (22-27 febbraio). Il tema di quest’anno è “Servitori e profeti del Dio vivente”, e lo svolgerà il carmelitano P. Bruno Secondin, professore emerito di Spiritualità Moderna e Fondamenti di Vita Spirituale Moderna nella Università Pontificia Gregoriana.